SEGUICI ANCHE SU
Studio Savio
opera nel settore della consulenza
ed assistenza contabile,
amministrativa, contrattuale,
fiscale, societaria e lavoristica,
con particolare interesse per
le problematiche che riguardano gli enti sportivi
e la gestione degli enti non commerciali.

_prossimi eventi

MARZO 2020
  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D

ASSOCIAZIONI E SOCIETA' SPORTIVA DILETTANTISTICHE: cosa cambia dal 2023

La Sandrigo Bike Sport Team promuove una serata informativa dedicata alle realtà sportive del territorio per martedì 7 febbraio 2023, ore 20.00, su temi contabili e fiscali riguardanti anche la riforma dello Sport di prossima applicazione; in particolare saranno affrontati le novità legislative in tema di “lavoro sportivo“ e dei...
martedì 07 febbraio 2023 — 20.00-21.30
In presenza Palazzo Marconi - Piazza Marconi 9 ‐ Sandrigo

_pubblicazioni recenti

Proroga al fotofinish per le attività sportive e didattiche da indicare nel Registro Coni per l’anno 2022

Data
28/12/2022
Rivista
fiscal-focus.it
Autore
Enrico Savio
A pochi giorni dalla conclusione del 2022 il Consiglio Nazionale del Coni ha deliberato, il 20 dicembre 2022, la validità dell’iscrizione nel suo Registro anche per le associazioni e società sportive che, riconosciute dallo stesso, risultino manchevoli dello svolgimento delle attività sportive e didattiche nell’anno in oggetto. Fino alla data del 31 agosto 2022 l’iscrizione nel Registro delle associazioni e società sportive dilettantistiche tenuto dal Coni era da considerarsi quale presupposto essenziale per essere qualificati quali enti “sportivi dilettantistici” e, di conseguenza, per poter accedere a tutte le facilitazioni e agevolazioni fiscali dedicate..

Il controllo interno negli ETS: l’incarico va oltre il Bilancio d’esercizio

Data
01/12/2022
Rivista
commercialistaveneto.org
Autore
Enrico Savio e Michele Sessolo
Al fine di garantire la tutela pubblica, gli stakeholders e tutti co- loro che collaborano e sostengono con elargizioni, donazioni in natura e prestazioni volontaristiche gli Enti del Terzo settore, il Codice del Terzo settore ha previso uno strutturato sistema di
controlli, sia esterni che interni all’ente.
Sotto il profilo dei controlli interni assume un ruolo di punta l’attività di vigilanza, monitoraggio e attestazione svolta dall’organo di controllo (monocratico o collegiale), nonché l’attività di “revisione legale” ex D.lgs. 39/2010 da esercitarsi da parte del revisore o delle società di revisione.
L’obbligo di nomina dell’organo di controllo e del revisore, salvo diverse previsioni statutarie, è legato al superamento di due dei tre parametri di cui rispettivamente degli artt. 30 e 31 del CTS per due esercizi consecutivi. Una volta nominato, l’organo di controllo e/o il revisore avrà quindi un incarico di durata minima triennale.
Sotto il profilo temporale, essendo stato il CTS pubblicato in Gazzetta Ufficiale a metà dell’anno 2017, le annualità da considerarsi a titolo di “periodo di osservazione” sono rappresentate dai bilanci 2018 e 2019, con termine ultimo per la nomina l’assemblea di approvazione del bilancio 2020 nell’anno 2021. Alcune precisazioni sul punto devono essere fatte in riferimento alle fondazioni ove l’organo di controllo deve essere sempre nominato, nonché in caso di avvenuta costituzione di patrimoni destinati ad uno specifico affare ai sensi dell’art. 10 del CTS.
Gli Enti del Terzo settore.